AL BELLINI: «HAMLET TRAVESTIE» NELLA LINGUA DI PETITO
Alla base c'è Shakespeare, mescolato con la riscrittura ottocentesca dell’Amleto di John Poole e il Don Fausto di Petito. 
Si chiama «Hamlet Travestie» la pièce in programma da stasera al Bellini e portata in scena dal gruppo di Punta Corsara, il pluripremiato progetto d'impresa nato quasi dieci anni fa nel quartiere di Scampia che oggi partorisce una compagnia di attori capace di calcare un palcoscenico come quello di Via Conte di Ruvo. 
Punta Corsara, che fu un'emanazione di «Arrevuoto», oggi è un'autonoma realtà professionale che può vantare nonostante la sua breve storia tanti riconoscimenti tra cui due Premi Ubu.
Portato in scena in collaborazione con il teatro Franco Parenti di Milano, scritto da Emanuele Valenti e Gianni Vastarella e diretto dallo stesso Valenti (braccio destro di Marco Martinelli nei primi anni di Punta Corsara), ha nel cast tutti ragazzi nati artisticamente con il progetto di Scampia, ovvero Giuseppina Cervizzi, Christian Giroso, Vincenzo Nemolato, Valeria Pollice, Emanuele Valenti, Gianni Vastarella. 
«Ad inizio Ottocento in Inghilterra si poteva recitare prosa solo nei due teatri principali mentre alle sale minori erano riservati altri generi, tra cui quello musicale», spiega Emanuele Valenti, «quindi John Poole, un autore dell’epoca, scrisse una parodia musicale dell'Amleto, intitolata "Hamlet Travestie" che sta per "burlato". Un modo per aggirare l'ostacolo. Partendo da quell'idea, abbiamo tratto ispirazione dal "Don Fausto" di Petito in cui l'autore portava in scena la parodia del "Faust" di Goethe, con una famiglia Barilotto protagonista assieme al suo capofamiglia Fausto Barilotto. Noi abbiamo trasferito il tutto nell'Amleto, mettendo al centro questo sgangherato nucleo familiare, già quotidianamente alle prese con la gestione di una bancarella e dei molti debiti da saldare, che improvvisamente vede aggravarsi la propria situazione quando uno di loro, il giovane Amleto, sconvolto dalla morte del padre e confuso dal nome che porta, si aliena dalla realtà e si convince di essere condannato allo stesso destino del principe di Danimarca. Da qui scaturisce la decisione del resto della famiglia, di inscenare l'Amleto di Shakespeare per procurare al ragazzo uno shock che possa rinsavirlo»

Stefano Prestisimone  -  Il Mattino

 
 
 

PROSSIMI EVENTI DISPONIBILI
Dal 24 al 29 marzo   NAPOLI
Manuale di volo per uomo
di Simone Cristicchi e Gabriele Ortenzi con la collaborazione di Nicola Brunialticon Simone Cristicchiregia Antonio Calenda

Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA
da venerdì 27 Marzo 2020   NAPOLI
Andy e Norman
di Neil Simon
Regia di Alessandro Benvenuti
con Gigi e Ross
Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA
  Napoli
Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore
Gli scavi archeologici de "La Neapolis Sotterrata" si trovono all'interno del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore, nel cuore del centro storico di Napoli in Via dei Tribunali, 316 adiacente Piazza San Gaetano e San Gregorio Armeno.
Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA