QUARTETT
11 e 12 maggio 2021

QUARTETT da H.Muller
traduzione Saverio Vertone
regia Alessandro Marmorini
con Cristina Golotta, Roberto Negri
scenografia Alessandro Chiti
costumi Francesca Linchi
realizzazione scenica Mario Amodio
organizzazione Flavia Ferranti
direzione artistica Dino Signorile
Altri dettagli dell'evento:
QUARTETT Note di regia
"La nostra elevata professione è ammazzare il tempo. È un compito assorbente, ce n'è troppo di tempo."
Muller, Quartett

Acquistare i diritti di un'opera come Quartett di Heiner Muller significa in qualche modo sfidare l’estremo dinamismo che regna sui nostri tempi. Quello di Muller ed in generale il teatro che viene detto "post-drammatico" si poggia su di una drammaturgia che strizza l’occhio più alla filosofia o alla poesia che all'entertaining e che quindi presuppone una educazione all’ascolto assai allenata da parte del pubblico.
Il testo sarà ambientato in un "non-luogo" dove il tempo rotola su sé stesso ed i due personaggi di Valmont e Merteuil, esteticamente fedeli al ricordo settecentesco de "Le Relazioni Pericolose" di Laclois, sono condannati a divorarsi verbalmente in eternità, avvolgendo e svolgendo la loro stessa storia, come due
moderne Penelopi che non hanno nessuno più da attendere. Sul palco con loro quattro teche di vetro, ognuna preposta a contenere uno dei personaggi della pièce (gli stessi Valmont e Merteuil, la Presidentessa di Tourvel e Cecile de Volanges), che nell'insieme ricordano quel "Museo degli Amori Perduti" evocato dalla Marchesa nel testo. Recentemente è stato Bob Wilson assieme all'Accademia Nazionale "Silvio D'Amico" a riportare in Italia Muller con la sua regia di "Hamletmachine", spettacolo con il quale raggiunse il successo mondiale negli anni ottanta. Il problema testuale è risolto da Wilson attraverso una regia pittorica, statica e
stilizzata, nella quale il testo emerge da un carillon di figure che potremmo definire impressioniste. La sfida e la difficoltà che vogliamo affrontare con il nostro allestimento è invece quella di partire da un immaginario estetico classico e quasi pittorico, ma cercando di far orbitare il testo attorno alla relazione tra i due personaggi, relazione che spesso si perde dietro i verbosi monologhi mulleriani ma che noi siamo
convinti continui ad esistere sotto le parole, usate come cortina a coprire l'abisso. Ecco dunque che il dialogo diventa al contempo l'unica salvezza e la grande prigionia dei due amanti, gettati in pasto agli occhi del pubblico nell’atto di procrastinare il continuum della loro storia, come in una sorta di purgatorio che li costringe a rivivere le loro colpe, stavolta nei panni sia del carnefice che della vittima. Incubo, sogno, teatro,
finzione, crudeltà, sono solo alcuni dei complessi elementi che costituiscono il meccanismo del dramma, l’enorme complessità del lavoro in sala prove sarà dunque ricercare quella perfetta alchimia degli elementi che permetta al pubblico di penetrare la cupa atmosfera della pièce e rispecchiarsi anche solo per un
momento nel terrore dei protagonisti mentre scrutano gli abissi e le maledizioni dell’animo umano: il
tempo, la morte, la vecchiaia.

 
 
 
PROSSIMI EVENTI DISPONIBILI
4 giugno 2021   Napoli
Song & music from Ireland
Birkin Tree

Laura Torterolo - voce
Fabio Rinaudo - uilleann pipes, whistles
(Michel Balatti - flauto traverso irlandese)
Luca Rapazzini - violino
Claudio De Angeli - chitarra
Prezzi da:
€ 8.00
ACQUISTA
dal 28 Maggio al 6 Giugno 2021   Napoli
Racconti per ricominciare
Racconti per Ricominciare è un festival diffuso di percorsi teatrali dal vivo e itineranti, ambientati in spazi di grande valore storico e architettonico della Città Metropolitana di Napoli e della Campania. Ideato e organizzato da Vesuvioteatro.org con il coordinamento artistico di Giulio Baffi e Claudio Di Palma, il festival presenta la sua seconda edizione dal 28 maggio al 6 giugno.
Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA
tutti i giorni   Napoli
Pio Monte della Misericordia
Orari: dal lunedì al sabato: 10.00/18.00 - domenica 9.00/14.30. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura (ai visitatori viene chiesto di lasciare il sito 5 minuti prima della chiusura). Biglietteria e BookShop: Chiusura alle ore 17.30/14.00. Celebrazione della Santa Messa: Tutti i giorni alle 9.30 (tranne la domenica). Ubicazione: via dei Tribunali 253-Napoli. Chiuso: 25 dicembre e il giorno di Pasqua
Prezzi da:
€ 7.00
ACQUISTA