Missa di Requiem di Domenico Sarro
sabato 4 novembre 2023

Coro Exultate
maestro del coro Davide Troìa

Schola Gregoriana della Pietà de’ Turchini

maestro Lanfranco Menga

Talenti Vulcanici
Daria Spiridonova, Marco Kerschbaumer violini
Piero Massa viola
Marcello Scandelli violoncello
Giorgio Sanvito contrabbasso
Canio Fidanza organo

direttore Stefano Demicheli

consulenza musicologica Paologiovanni Maione
trascrizioni a cura di Enrico Gramigna
Altri dettagli dell'evento:
Note di sala

Domenico Sarro (1679-1744) compie la sua formazione presso il Conservatorio di Sant'Onofrio a Capuana sotto l’attenta guida di Angelo Durante, maestro, tra l’altro, presso, la Cattedrale di Napoli. Come da consuetudine, il giovane musicista si esibisce nelle paranze del proprio conservatorio alle quali affida anche i suoi primi componimenti sacri e profani destinati a far conoscere il proprio talento. E con un dramma sacro, L'opera d'Amore, avviene il suo debutto nel 1702 con la commissione dell’Arciconfraternita della SS. Trinità dei Pellegrini. La felice accoglienza della pagina gli valse ben presto l’attenzione del mercato sacro napoletano con la direzione della Cappella del Pio Monte della Misericordia e in quella di San Paolo Maggiore. Nel corso degli anni il musicista sarà arruolato dalle chiese di Santa Maria Maggiore, San Pietro a Majella, Santissimo Rosario di Palazzo, della Congregazione del Santissimo Crocefisso in S. Giovanni Maggiore e del Monastero di San Lorenzo Maggiore. Sue pagine furono commissionate, inoltre, per la Cappella di Sant'Antonio di Padova in San Lorenzo, per le chiese dei Santi Apostoli, San Biagio, San Gregorio Armeno, San Luigi di Palazzo, San Luigi dei padri minimi di San Francesco da Paola, Santa Maria Assunta dei Pignatelli, Santa Maria Porta Cœli, Santi Pietro e Sebastiano, San Rocco a Chiaia, Santa Rosalia a Santa Lucia del Monte, per il Collegio di Sant'Aspreno, per il Monte di Santa Maria degli Infermi di Gesù, per i Monasteri di S. Domenico Soriano, Sant'Agostino Maggiore, S. Maria a Piedigrotta, S. Maria di Costantinopoli, per la congregazione della Morte, per il Sacro Tempio della Scorziata.

Il repertorio sacro sopravvissuto, e sparso in istituzioni europee, è testimone di quella straordinaria duttilità compositiva capace di soddisfare le committenze più disparate, la sua letteratura spazia dal più severo contrappunto allo stile più ''moderno'' senza disdegnare pagine in cui le due identità si contaminano armoniosamente. Questa prassi è comune a qualsiasi compositore del tempo che effondeva il suo sapere adeguandolo alle circostanze. Attraverso la destinazione di questi materiali è possibile identificare le scelte estetiche e ''dottrinali'' dei singoli ordini religiosi pervenendo a mappature sonore assai intriganti.

La Missa di Requiem «a 2 Canti, Alto, Tenore, Basso, 2 Violini, Viola di Alto con Organo» che si esegue è custodita presso la Österreichische Nationalbibliothek di Vienna e presenta una scrittura di notevole finezza in un procedimento osservato ma ricco di dolenti passaggi che segnano il nuovo sentire in musica. Altri testimoni della pagina sono custoditi in Polonia e nella Repubblica Ceca a testimoniare la diffusione del repertorio di Sarro ma anche l'autorevolezza della fama raggiunta al suo tempo.

PROSSIMI EVENTI DISPONIBILI
Dal 25 Dicembre 2023   Napoli
20 ANNI DI ''FIESTA''
Regia e con di Alessandro Siani
AVVISO
I biglietti acquistati on line non possono essere né rimborsati né convertiti per altra data.
I bambini sono ammessi in teatro sopra i 4 anni di età e pagano regolare biglietto.
VERIFICARE ATTENTAMENTE DATA E ORARIO PRIMA DI ACQUISTARE
Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA
20 dicembre 20024   Napoli
JACK SAVORETTI TOUR 2024
Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA
21 giugno 2024 ore 20:30   Napoli
White Summer - Gambero Rosso
Hotel Le Axidie

Via Marina di Aequa

Vico Equense (Na)


Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA