LE SERVE
29 e 30 giugno 20017

di Jean Genet
riscrittura e regia Antonio Capuano
Aiuto regia Pina Iervolino
con Mirna Floris, Gea Martire, Teresa Saponangelo e con Costel Lautaru
musiche dal vivo Costel Lautaru
scene Antonella Di Martino
costumi Francesca Balzano
Teatro Sannazaro
Puoi acquistare questo evento anche presso:
TicketOnLine c/o Feltrinelli
c/o libreria La Feltrinelli via s.Caterina a Chiaia 23 angolo P.zza dei Martiri - Napoli
Tel. 081 0322362
Mappa
Bar Imperiale
via Francesco Galeota, 21 - Napoli
Tel. 081 2393955
Mappa
vedi tutti gli altri punti vendita
Altri dettagli dell'evento:

Le serve (Les bonnes) è un atto unico di Jean Genet scritto nel 1946. Una commedia tragica e violenta, liberamente ispirata ad un fatto di cronaca realmente accaduto nel febbraio del 1933 a Le Mans, in Francia. Claire e Solange sono due sorelle, cameriere modello, al servizio di una ricca signora. Ogni volta che quest’ultima esce di casa, le due donne si scambiano la parte fra loro, recitando a turno il ruolo della padrona e della serva; chi interpreta la serva non mette in scena se stessa, ma l’altra sorella. La farsa quotidiana celebra e alimenta l’ambivalenza affettiva nei confronti di Madame: amata e odiata, ammirata e invidiata nello stesso tempo. Le sorelle indossano i gioielli più preziosi di Madame, i suoi vestiti più belli, ne imitano la voce e gli atteggiamenti che ogni giorno sono costrette a contemplare (e sognare) con invidia, in silenzio. In questa quotidiana, delirante performance mostrano la loro femminilità cattiva, erotica, malata. Attraverso il gioco delle parti, sfogano tutto il loro rancore fino a vendicarsi di Madame…

«Io credo che leggere significhi ascoltare il testo, mettersi a disposizione – spiega il regista Antonio Capuano –. Chiedere a lui, ai personaggi che lo abitano, “che posso fare, io, per voi?”. E le cose che mi pare di aver percepito sono: liberare le donne dalle pesantezze nelle quali, penso, quasi affoghino».

Le Serve di Genet è per Antonio Capuano l’opportunità di una rilettura. Di ritornare su uno dei testi «ideali, se credi di lavorare con delle “attrici”».


 
 
 
PROSSIMI EVENTI DISPONIBILI
27 e 28 luglio   Napoli
FEDRA
traduzione Maurizio Bettini
con Imma Villa, Fausto Russo Alesi, Bruna Rossi, Sergio Mancinelli, Elena Polic Greco, Simonetta Cartia, Federica Cavallaro, Maddalena Serratore, Nadia Spicuglia, Claudia Zappia
coro Valerio Aulicino, Dario Battaglia, Alessandro Burzotta, Andrea Cannata, Aurora Cimino, Carla Cintolo, Cinzia Coniglione, Corrado Drago, Alice Fusaro, Desiree Giarratana, Marcello Gravina, Ivan Graziano, Virginia La Tella, Anita Martorana, Riccardo Masi, Maria Chiara Pellitteri, Paolo Pintabona, Vladimir Randazzo, Sabrina Sproviero, Francesco Torre, Giulia Valentini, Arianna Vinci
regia Carlo Cerciello
regista collaboratore Raffaele Di Florio
assistente alla regia Walter Cerrotta
scena Roberto Crea
assistente scenografo Michele Gigi
costumi Alessandro Ciammarughi
Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA
aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:30   Napoli
Cappella Sansevero
Situato nel cuore del centro antico di Napoli, il Museo Cappella Sansevero è un gioiello del patrimonio artistico internazionale. Creatività barocca e orgoglio dinastico, bellezza mistero s'intrecciano creando qui un'atmosfera unica, quasi fuori dal tempo.
Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA
1 settembre 2017   Napoli
Gino Paoli e Danilo Rea
Prezzi da:
€ 0.00
ACQUISTA